Dettagli prodotto

Stagioni:
Autunno
Stile:
Classico
Rock
Colore:
Grigio
Materiale:
Pelle
Tipo di chiusura:
Senza
Fantasia:
Senza stampe
Tipo di tacco:
Tronchetto
Misura delle scarpe:
36
36
37

RACHEL ZOE CALZATURE Senza applicazioni Tinta unita basic Punta tonda Interno in pelle Suola di cuoio Tacco squadrato Contiene parti non tessili di origine animale Calzata ampia

Pelle CALZATURE RACHEL ZOE qM5DZv
RACHEL ZOE CALZATURE Pelle 90LGG

Pelle CALZATURE RACHEL ZOE qM5DZv

I calcoli biliari sono dei  “sassolini” che si formano all’interno della cistifellea (o colecisti), una “sacchetta” posta sotto il fegato, a causa di un’alterazione della composizione della bile stessa che si cristallizza. Quando i calcoli si spostano nei dotti biliari e li ostruiscono, aumenta la pressione all’interno della cistifellea e ciò provoca la “colica” biliare. In questo caso, cosa possiamo fare?
Ne parliamo con il Dr. Roberto Sacco, Direttore Scientifico e Responsabile del Dipartimento di Area Chirurgica di Clinica Castelli .

Dr. Sacco, ci sono delle condizioni che favoriscono la formazione di calcoli?
Sì, esistono alcune condizioni che più frequentemente si associano a questo evento: la familiarità, il sesso femminile, il dimagrimento rapido, l’obesità, la dieta ricca di grassi, l’uso di alcuni farmaci come gli estro-progestinici ed alcune patologie come il diabete.

Come possiamo riconoscere una colica biliare?
ZOE Pelle CALZATURE RACHEL NScjE RACHEL ZOE CALZATURE Pelle cJ9XqjfUX
La colica biliare solitamente si presenta come una “contrattura” o uno “spasmo” ovvero come un dolore continuo nel quadrante superiore destro dell’addome o “alla bocca dello stomaco”, che aumenta rapidamente e può durare da mezz’ora ad alcune ore. Viene anche descritto come un dolore alla schiena,  tra le scapole, o  sotto la spalla destra. Gli attacchi di solito avvengono dopo un pasto particolarmente pesante, si possono verificare anche di notte e sono spesso associati a nausea e vomito o comunque a disturbi digestivi.

Come possiamo intervenire?
RACHEL Pelle ZOE CALZATURE eiPLmLz
Gli attacchi spesso si risolvono da soli tuttavia la cistifellea potrebbe infettarsi e lesionarsi se l’ostruzione perdura: questo disturbo, detto colecistite acuta, può causare febbre, dolore intenso e continuo e sfociare nell’infezione della cistifellea. Di solito è necessario il ricovero in ospedale per l’osservazione, per la terapia antibiotica e analgesica e in molti casi anche per l’intervento chirurgico.

Pelle ZOE RACHEL CALZATURE shZ1iH4SUQ RACHEL ZOE Pelle CALZATURE Gw6lUn E’ possibile confondere la colica con altro?
La ”colica” biliare può essere confusa con i sintomi di un infarto, dell’appendicite, dell’ulcera duodenale, della sindrome del colon irritabile, dell’ernia iatale, della pancreatite e dell’epatite, quindi è fondamentale arrivare a una diagnosi accurata.
L’ecografia è l’esame più specifico per la diagnosi dei calcoli: è un esame veloce ed indolore e può essere ripetuto nel tempo per controllare la loro evoluzione.

Pelle CALZATURE RACHEL ZOE VBNxd Qual è la cura definitiva  della calcolosi della colecisti?
La cura definitiva è l’intervento di rimozione della cistifellea detto colecistectomia, oggi uno degli interventi chirurgici più frequenti nella popolazione adulta. Quasi tutti gli interventi di colecistectomia sono oggi effettuati in laparoscopia, una tecnica mini-invasiva che evita le tradizionali ferite chirurgiche ampie e dolorose, causa di una protratta convalescenza.

Si può vivere senza cistifellea?
Fortunatamente sì e anche bene perché il fegato produce una quantità sufficiente di bile per digerire quanto assunto con una dieta normale, preferibilmente  ipocalorica,  ricca di carboidrati complessi e fibra per il controllo glicemico, con riduzione drastica di grassi saturi e colesterolo.

RACHEL Pelle ZOE CALZATURE TyOl0h6w